Lotta al Covid-19: Rigenera Hbw al fianco del Dipartimento di Chimica dell’Università di Pavia: prodotti 200 litri di disinfettante

Lotta al Covid-19: Rigenera Hbw al fianco del Dipartimento di Chimica dell’Università di Pavia: prodotti 200 litri di disinfettante

Rigenera Hbw continua a fornire il suo contributo per il contrasto al Covid-19.
Grazie al binomio scientifico con il Dipartimento di Chimica dell’Università di Pavia, infatti, sono stati prodotti 200 litri di disinfettante certificati da Hbw (dispositivi medici di classe I non sterili), utilizzando le scorte di etanolo a disposizione. Una concreta unione di competenze che risponde così all’invito della governance di Ateneo di risolvere le difficoltà di approvvigionamento di disinfettante per le mani, indispensabile per la prevenzione del virus.
Questa è la seconda iniziativa presa da Hbw nell’arco degli ultimi giorni, per aiutare a fronteggiare l’emergenza.
“In aggiunta alla nostra produzione interna di prodotti igienizzanti (LEGGI QUI) – spiega il Dott. Antonio Graziano, CEO e Co-Founder di Hbw – abbiamo deciso di siglare questo accordo con il Dipartimento di Chimica dell’Università di Pavia, per aumentare la produzione di disinfettante, che scarseggia in tutto il Paese”.
Un modo per fare network con le migliori risorse scientifiche e, altro elemento fondamentale, per fornire un prodotto ad alto contenuto di alcol ed in linea con le indicazioni dell’OMS. “Purtroppo – prosegue Graziano – in questa fase caratterizzata da timore ed incertezza, assistiamo al tentativo scellerato di molti di immettere sul mercato semplici detergenti a bassa concentrazione alcolica, che non rispettano le linee guida e non producono alcun effetto deterrente nei confronti del Covid-19. Anche per questo abbiamo deciso che fare la nostra parte era fondamentale”.
Così, grazie a questo binomio virtuoso, il Dipartimento ha prodotto il disinfettante, certificato da Rigenera Hbw e rilasciato poi per l’utilizzo quotidiano da parte del personale di Ateneo e del Policlinico universitario.
L’iniziativa – dichiara il Professor Mauro Freccero, Ordinario di Chimica organica e Prorettore alla ricerca dell’Università di Pavia – è nata da una necessità di approvvigionamento della soluzione igienizzante per le mani, preparata nei nostri laboratori secondo il protocollo dell’OMS. Grazie alla partnership con Rigenera Hbw è stato possibile finalizzare la parte più importante, quella relativa alla certificazione del prodotto”.